5 IMBATTIBILI regali di Natale 2017 per metallari.

Il Natale, oltre a sponsorizzare quel best seller fantasy sulla nascita del figlio di Dio, rappresenta soprattutto un momento d'aggregazione per ingozzarsi e fare regali di merda.

Io, nel mio piccolo, vorrei contribuire a cambiare questa tendenza, almeno per coloro che ancora sperano che quel quadrato sottile, seppur impacchettato, sia un vinile e non la solita serie di magliette della salute.

Ecco dunque una lista di album in edizione limitata che per quanto mi riguarda starebbero benissimo fra un piatto di cappelletti e una fetta di panettone.

#5 IL DISCO DEI KADAVAR IN VERSIONE SFERA POKÈ

Depressione e odio verso se stessi, Inferno e redenzione: tutta roba che ben si adatta al giorno in questione. La Nuclear Blast ha ancora qualche copia della versione bi-color, ve la cavate con poco (23 € più spese) e fate la figura del grande statista del metallo.

Prima leggete qui.
Poi compratelo qui.

#4 IL RITORNO DEGLI IRON MONKEY

Da non sbattere incautamente sul tavolo durante il pranzo, per via degli ovvi riferimenti in copertina, è il ritorno su disco dei beniamini dello Sludge più degenere della covata, per giunta qui imbottito di Punk-Rock esplosivo. Ci sono molte versioni fighe ma tutte sold-out, quindi l'unica cosa che vi può salvare è DiscoGS, ma occhio che è pieno di furfanti, sinceratevi dell'edizione prima di pagare. Io ho scelto per voi la versione "White Inside Clear With Black Splatter" ma ce ne sono anche altre eh.

Prima leggete qui.
Poi comprate qui.

#3 IL DISCO INTIMISTA DEGLI UNSANE

La band di Chris Spencer ad ogni nuova uscita aggiunge qualcosa, ultimamente è meglio della Apple. Il nuovo Sterilize è molto meglio dell'Iphone X e la versione limitata è stata distribuita ad una serie di negozi indipendenti sparsi per il globo. Voi non dovete fare altro che recarvi (telematicamente) a Parigi, da Music Fear Satan ed accaparrarvi la stampa grigia messa in commercio in soli 200 esemplari (17,90 + spese) e fare quelli che il regalo lo hanno sudato sette camicie (fake).

Prima leggete qui.
Poi comprate qui.

#2 IL CAPOLAVORO DEI CONVERGE


Un disco profondo, rude e riflessivo, capace di restituire tutte quelle sensazioni che impattano sul nostro essere al cospetto delle difficoltà, ricordandoci costantemente che il crepuscolo non è altro che un passaggio verso una nuova alba (auto-cit). E uno sbrang che non si sentiva dai tempi di "You Fail Me", ma questo è meglio. Ci sono un botto di versioni e stanno andando tutte a prezzi che non pagherete, quindi ecco la Deathwish venirci incontro con l'ennesima stampa colorata (forse la più bella del lotto). L'unico problema è che la spediscono da Gennaio, quindi nel frattempo dovreste tergiversare: ma ne varrà la pena (venti dollari + spese).

Prima leggete qui.
Poi comprate qui.

#1 IL DISCO DELLA RINASCITA DEGLI ELECTRIC WIZARD


Forse non la miglior cosa uscita quest'anno (vedi alla posizione n°2), ma un disco importante nel percorso stilistico di una band storica – che farà incazzare i puristi. A parte questo, la combo perfetta per il vero tamarro metallaro, con quel poster stile calendario da camionista (o barbiere) a farla da padrone. Mentre scrivo ce ne sono ancora 31 pezzi nello store della Nuclear Blast, mentre da tutte le altri parti è sold out, Hurry up!.

Prima leggete qui.
Poi comprate qui.